Come creare un profilo LinkedIn efficace

Reading Time: 6 minutes

LinkedIn è una rete social ideata per sviluppare contatti professionali e cercare lavoro online.

LinkedIn nasce nel 2003, e attualmente il suo tasso di crescita è pari a circa un milione di nuovi iscritti a settimana.

Ormai quasi tutte le aziende (specialmente quelle più strutturate) utilizzano LinkedIn per diversi scopi: aumentare la loro presenza in rete e la loro brand-awareness, ma anche per ricercare e selezionare personale.

Perché è utile avere un profilo LinkedIn?

Prima di tutto perché permette di creare collegamenti professionali che potranno rivelarsi utili e interessanti dal punto di vista lavorativo.

Inoltre ti consente di creare una vera e propria vetrina personale. Se il tuo CV è accessibile solo alle aziende a cui lo invii, il tuo profilo LinkedIn potrà essere visibile online dagli altri utenti, fra i quali ci potrebbero essere recruiters che cercano una figura come la tua da inserire nella loro azienda. LinkedIn ti dà anche la possibilità di seguire le pagine aziendali e di candidarti alle offerte di lavoro da esse pubblicate (a questo scopo è stata anche creata l’app LinkedIn Job Search).

 

Come si crea un profilo LinkedIn efficace

Creare un profilo LinkedIn è molto semplice. Anche a seguito di aggiornamenti, praticamente tutti gli step fondamentali sono guidati.

Una volta approdati su LinkedIn.com, questo è il form da compilare:

Schermata di iscrizione a LinkedIn

 

In seguito ti verranno richieste altre informazioni di base:

Indicare la propria provenienza su LinkedIn

Indicare il proprio titolo professionale su LinkedIn

 

A questo punto dovrai specificare ciò che ti interessa di più ottenere dall’utilizzo di LinkedIn:

schermata-2016-10-21-alle-21-37-51

 

E ti verrà richiesto di confermare l’account:

Aggiungere la propria rete di contatti su LinkedIn

 

Una volta verificato, ti verrà proposto di aggiungere su LinkedIn i tuoi contatti (possono essere utenti già iscritti, oppure persone da invitare). Non è uno step obbligatorio.

Invitare altre persone su LinkedIn

 

Successivamente ti vengono suggerite alcune persone con cui collegarti, in base a come ti sei qualificato al momento dell’iscrizione e alla ragione per la quale sei interessato ad utilizzare LinkedIn.

Io per esempio mi sono qualificata come “blogger” e ho selezionato la voce “trovare lavoro”. Infatti LinkedIn mi ha suggerito di collegarmi con diversi professionisti del settore della comunicazione web.

Puoi scegliere di caricare una foto profilo di LinkedIn. Se intendi farlo, è consigliabile scegliere una foto in cui hai un aspetto professionale. Uno sfondo chiaro, un abbigliamento curato, un amico paziente e bravo a fare foto: ecco tutto quello che ti occorre per realizzare lo scatto perfetto 😉

 

Se vuoi, puoi iniziare già da ora a cercare offerte di lavoro, inserendo le parole chiave utili per la tua ricerca nell’apposita barra:

Trovare annunci di lavoro su LinkedIn

 

Però tieni presente che il tuo profilo ha molte sezioni che devono essere ancora completate perché esso risulti interessante agli occhi degli altri utenti e delle aziende. Per monitorare l’efficacia del tuo profilo, ti è di aiuto un indicatore che trovi sulla destra della tua pagina personale:

schermata-2016-10-21-alle-22-00-51

 

 

<– Questo è relativo al profilo che abbiamo appena creato

 

 

 

schermata-2016-10-21-alle-22-11-38

 

Quest’altro invece è l’indicatore relativo al mio profilo personale, che rispetto al primo è semplicemente più ricco di informazioni e dettagli.  –>

 

 

Man mano che compilerai le diverse sezioni, questo indicatore ti darà un feedback.

 

Come aumentare l’efficacia del proprio profilo LinkedIn

La prima cosa che devi fare è indicare quali sono state le tue esperienze lavorative, che puoi scegliere di descrivere inserendo un testo. Ricordati di non esagerare con l’ampiezza, mi raccomando ;).

LinkedIn ha moltissime sezioni che possono essere compilate per ampliare il tuo profilo professionale:

Aggiungere informazioni sul proprio profilo LinkedIn

Sezioni di LinkedIn per ampliare il proprio profilo

In ognuna di esse potrai stendere un testo di descrizione per contestualizzare le informazioni fornite. In alcune delle sezioni è possibile inserire degli allegati (come ad esempio i diplomi).

 

Chi può vedere il tuo profilo LinkedIn?

Di default, il tuo profilo LinkedIn è pubblico.

Ciò significa che chiunque potrà vedere le tue informazioni, e che potresti apparire tra i collegamenti consigliati ad altri utenti. Con questa impostazione, saprai chi ha visitato il tuo profilo (tramite notifica). Allo stesso modo, quando visionerai il profilo di un altro utente, lui o lei lo saprà. È possibile modificare questa impostazione e scegliere cosa rendere visibile a coloro con cui non ti sei ancora collegato, nella sezione “impostazioni privacy”:

Impostazioni della provacy del profilo LinkedIn

Il punto è, perché ridurre la visibilità del proprio profilo, se lo scopo è quello di creare connessioni di tipo professionale che potrebbero nascere proprio grazie alle informazioni contenute in esso? Insomma, LinkedIn non è Facebook, non è il contesto in cui inserire informazioni o foto troppo intime e personali che (giustamente) magari preferiamo non rendere totalmente pubbliche.

Sul tuo profilo compaiono solo cose inerenti alle tue esperienze lavorative, ai tuoi studi e alle tue competenze. Che senso avrebbe nasconderle? 😉

A questo punto hai tutti gli strumenti per iniziare ad utilizzare LinkedIn!

Ora ti suggerisco un paio di chicche per sfruttare al meglio il tuo profilo 😉

 

Come sfruttare al massimo il profilo LinkedIn

 

Personalizzazione dell’URL

Aguzza per un momento la vista.

Intestazione del profilo LinkedIn

Come puoi vedere, sotto le tue informazioni personali appare l’URL del tuo profilo. Puoi modificarla e personalizzarla. Cliccaci sopra, verrai reindirizzato qui:

Profilo pubblico LinkedIn

Clikka sulla matita che trovi nella sezione “URL del tuo profilo pubblico” e modifica a tuo piacimento.

URL del profilo LinkedIn

 

Nel tuo caso, potrebbe essere nome.cognome, oppure nome_cognome. È sicuramente una formula più lineare e chiara rispetto a quella proposta di default da LinkedIn. Tale URL può essere inserita in calce nelle tue mail. Questo diventa interessante soprattutto se stai proponendo diverse candidature utilizzando la posta elettronica. Inserire il collegamento al proprio profilo LinkedIn è un piccolo accorgimento che potrebbe aumentare le possibilità di farti notare dalle persone e dalle aziende che stai contattando. Con un semplice click, ancora prima di aprire il file del CV che gli hai inviato, avranno una panoramica completa della tua figura professionale.

Il riepilogo della propria esperienza lavorativa

Il riepilogo è una sorta di “riassunto” delle esperienze professionali che hanno formato la tua figura.

Questa è una delle innumerevoli sezioni che puoi completare per creare il tuo profilo, che non tutti gli utenti sfruttano appieno. Esso comparirà immediatamente al di sotto delle tue informazioni di base, quindi sarà facilmente visualizzatile da chi apre la tua pagina. Per questo è particolarmente utile sfruttarlo a tuo vantaggio! Puoi creare un testo breve ma incisivo, in cui non descrivi in breve le tue esperienze e i tuoi studi (a questi aspetti però sono dedicate anche altre sezioni) oppure in cui fornisci al lettore un’idea chiara delle tue aspirazioni, della tue personalità e del tuo orientamento dal punto di vista professionale.

Ti faccio un esempio di possibile riepilogo:

Sono fortemente convinta che collocare le giuste risorse nei giusti contesti sia determinante per il successo di un’azienda. Per questo sono molto motivata a lavorare nel settore HR in ambito ricerca e selezione del personale.

Se riesci a creare un riepilogo abbastanza sintetico, non ci sarà neanche bisogno per il lettore di cliccarci sopra per leggerlo tutto (cosa che chi ha poco tempo spesso tende a non fare).

 

Conferma delle tue competenze professionali

Sul tuo profilo LinkedIn è possibile inserire un elenco di competenze che possono essere confermate dagli altri utenti.

Inoltre le persone che ti conoscono (compagni di studio, colleghi di lavoro, il tuo responsabile) possono addirittura aggiungerne di nuove. Creare l’elenco è molto semplice: basta indicarle nell’apposita barra e aggiungerle.Per mettere in evidenza le skills che ritieni più importanti. Se cambierai idea potrai riordinare l’elenco a tuo piacimento. In questo esempio ne ho aggiunte solo alcune, ed è possibile inserire fino a 50 competenze. Quando un utente confermerà una di queste, potrai ricevere (se lo vorrai) una notifica.

Conferma delle competenze su LinkedIn

 

 

3 pensieri riguardo “Come creare un profilo LinkedIn efficace

Lascia un commento