I migliori siti per la ricerca del lavoro online

Reading Time: 6 minutes

La ricerca del lavoro, è un lavoro!

 

E come molte altre attività, ormai si svolge in gran parte online.

In questo articolo ti presento due portali di annunci di lavoro che ho trovato piuttosto soddisfacenti: Indeed e Monster.

 

Perché Indeed e Monster sono degli siti per la ricerca del lavoro?

Secondo la mia esperienza personale, trovo che questi portali dedicati al mondo professionale siano ottimi perché:

  • Sono utilizzati in modo massiccio da aziende piccole, medie e grandi, ma anche dalle APL (agenzie per il lavoro, per intenderci quelle che una volta si chiamavano “interinali”) e dalle agenzie di recruitment.
  • Pubblicare un annuncio su siti del genere ha un costo (anche piuttosto elevato): generalmente quindi si tratta di offerte reali provenienti da fonti più che attendibili 🙂
  • Ti aggiornano puntualmente con notifiche via e-mail: ti propongono posizioni in linea con i parametri della tua ricerca, e non ti inviano aggiornamenti generici che spesso risultano poco interessanti (e intasano la tua casella di posta).

 

Indeed.com

 

L’iscrizione a Indeed.com inizia con la creazione di un account utilizzando la propria e-mail. Dopodiché la schermata iniziale di ricerca appare così:

schermata-2016-10-12-alle-20-16-18

Inserendo parole chiave (posizione professionale desiderata o azienda per esempio) e zona di interesse si è indirizzati verso una schermata con annunci di lavoro che rispondono ai criteri di ricerca selezionati. A questo punto è possibile inserire ulteriori parametri in un menù sulla sinistra della pagina per filtrare gli annunci di lavoro trovati:

schermata-2016-10-12-alle-20-21-21

È necessario creare il proprio CV su Indeed. Si può scegliere se renderlo pubblico (numero di telefono e indirizzo e-mail comunque saranno visibili solo alle aziende presso cui ci si candida) oppure privato (in questo caso potrà semplicemente essere allegato alle proprie candidature).

schermata-2016-10-12-alle-20-26-57

schermata-2016-10-12-alle-20-31-48

schermata-2016-10-12-alle-20-32-53

schermata-2016-10-12-alle-20-33-23

schermata-2016-10-12-alle-20-34-04

 

Una volta individuato un annuncio interessante, è possibile candidarsi all’offerta di lavoro salvarla per riesaminarla in seguito:

schermata-2016-10-12-alle-20-34-56

Clikkando su “Candidati con Indeed”, potrai allegare alla candidatura una lettera di presentazione. Va inserita nell’apposita finestra:

schermata-2016-10-12-alle-20-38-46

 

Se lo desideri, potrai ricevere aggiornamenti via mail su nuove posizioni lavorative in linea con le tue ricerche, cliccando sul link che appare nella schermata degli annunci che hai già trovato:

schermata-2016-10-12-alle-20-44-03

È possibile gestire gli avvisi mail (Job Alert) attivati accedendo alla relativa sezione di menù:

schermata-2016-10-12-alle-20-46-32

 

Qui potrai anche sospenderli o disattivarli del tutto.

 


 

Monster.it

Anche l’iscrizione a Monster.it prevede la creazione di un account utilizzando la propria e-mail, e già da qui è possibile scegliere se ricevere aggiornamenti oppure no.

schermata-2016-10-12-alle-20-55-44

Anche in questo caso (com’era abbastanza prevedibile) bisogna seguire l’iter di inserimento delle informazioni personali:

schermata-2016-10-12-alle-20-59-34

Monster dà la possibilità di caricare il proprio CV in formato file PDF secondo tre modalità:

schermata-2016-10-12-alle-21-01-23

In alternativa, si può facilmente creare un profilo Monster, selezionando la voce “Curriculum” dal menù:

schermata-2016-10-12-alle-20-59-26

E scegliendo l’opzione “Aggiungi CV” si viene reindirizzati qui:

schermata-2016-10-12-alle-21-06-17

Una volta compilata questa sezione, scorrendo poco più in basso, troverai questa opzione:

schermata-2016-10-12-alle-21-07-40

A questo punto sarà possibile completare tutte le sezioni e salvare il proprio profilo Monster, che verrà visualizzato dalle aziende presso le quali ci si candida (in alternativa al file del proprio CV):

schermata-2016-10-12-alle-21-09-35

Per iniziare la tua ricerca di lavoro, devi inserire i parametri nella sezione che trovi all’inizio della pagina:

schermata-2016-10-12-alle-21-26-51

Anche se non attivi una ricerca, quando accedi alla tua area personale, Monster propone alcuni annunci di lavoro che potrebbero interessarti, basandosi sulle informazioni che hai fornito per creare il tuo profilo e sulle tue eventuali ricerche precedenti:

schermata-2016-10-12-alle-21-27-02

 

Le mail di aggiornamento di Monster sono di due tipi:

  • Annunci di lavoro di aziende che si trovano nel proprio cap di domicilio o in zone limitrofe (il mittente è Monster)
  • Singolo annuncio di lavoro selezionato sulla base delle tue ricerche pregresse (attenzione: il mittente è un operatore, comparirà quindi un nome)

 

Una chicca di Monster: la sezione neolaureati, in cui trovi consigli ad hoc e offerte di lavoro-prima esperienza o stage.

Puoi anche scaricare la relativa app Monster University Tour.


Esistono molti altri siti validi dedicati alla ricerca del lavoro, come ad esempio Infojobs, Oggilavoro, Jobrapido, Helplavoro e Future Manager Recruitment (quest’ultimo è focalizzato proprio sui neolaureati).

I processi di iscrizione e di ricerca sono simili a quelli di Monster e Indeed.

Con alcuni siti ho riscontrato un fenomeno piuttosto fastidioso, ovvero lo spam: mi ritrovavo la casella di posta elettronica piena di e-mail con offerte di lavoro generiche e non attinenti ai miei parametri di ricerca (spesso anche ripetute!), oppure contenenti link piuttosto fuori tema. Si dice il peccato, ma non il peccatore: preferisco non menzionare i siti colpevoli 🙂

Se incappate in un sito che vi invia mail del genere, è sufficiente annullare l’iscrizione o disattivare gli aggiornamenti.

 

Ricorda di verificare sempre la fonte dell’annuncio di lavoro prima di rispondere: se non sono nominate l’azienda oppure l’agenzia che ha pubblicato l’offerta, la questione inizia ad essere poco chiara (per non dire sospetta). Occhio alle bufale! 😉

 

Se hai risposto a diversi annunci di lavoro, è utile creare un file in cui ricapitoli le tue candidature (Excel si presta molto bene allo scopo). Se preferisci la soluzione cartacea, puoi appuntare i dettagli principali delle varie offerte professionali in agenda o su un taccuino.

È assolutamente comprensibile che in fase di ricerca del lavoro tu non ricordi proprio ogni dettaglio di tutte le inserzioni a cui hai risposto. Non farti cogliere di sorpresa da un’eventuale chiamata di convocazione a colloquio: con questo primo contatto ti stanno già valutando, quindi giocatela bene! Se hai a portata di mano alcune informazioni circa le posizioni lavorative per cui ti sei candidato, eviterai questo increscioso siparietto telefonico:

 

*Suona il telefono*

Tu: “… Pronto, chi parla?”

Recruiter: “Buongiorno! La chiamo in merito alla sua candidatura come …, ricorda?”

Tu: “… Uhm… Guardi, ho risposto a tantissimi annunci… Mi ricorda di che cosa si tratta?”

*Il recruiter alza gli occhi al cielo e sospira in preda allo sconforto: è successo, di nuovo*

 

Te lo spiego con una metafora piuttosto profana: candidarsi per una posizione lavorativa e poi rispondere in questo modo sarebbe un pò come chiedere l’amicizia su Facebook a qualcuno e poi, una volta che ha accettato, scrivergli in chat “chi sei?“. Effetto “WTF” assicurato.

Davvero, questo non ti farebbe iniziare con il piede giusto, e sarebbe un peccato. Tieni a portata di mano qualche appunto utile, farà la differenza (e regalerà un incredulo sorriso a chi ti contatta, parola di ex HR). Nell’articolo dedicato all’utilizzo intelligente dello smartphone per la ricerca del lavoro ti suggerisco i metodi migliori per avere tutte le informazioni che ti servono sotto mano ed evitare episodi del genere. Buona lettura 😉

 

 

 

5 pensieri riguardo “I migliori siti per la ricerca del lavoro online

Lascia un commento