Come scrivere una lettera di presentazione

Reading Time: 4 minutes

La lettera di presentazione è uno strumento importantissimo per la tua ricerca del lavoro, tanto quanto il curriculum

 

Che cos’è una lettera di presentazione?

Una lettera di presentazione, o cover letter, è un documento che accompagna il CV, e serve per motivare una candidatura e per dimostrare la propria idoneità alla posizione lavorativa presentata in un annuncio di lavoro.

 

Perché è utile?

Se nel CV vengono riassunte in forma quasi schematica le proprie skills ed esperienze, nella lettera di presentazione è possibile (oltre che consigliato) ampliare la descrizione del proprio profilo, valorizzare le competenze professionali che sono più in linea con le esigenze dell’azienda alla quale ci si rivolge e soprattutto indicare le motivazioni per cui ci si candida per una determinata posizione.

 

 

WARNING: Cosa NON è una lettera di presentazione?

È bene tenere presente che la cover letter non è la trasposizione del proprio CV.

Anzi, deve essere considerata come il mezzo tramite il quale si possono aggiungere dettagli in merito al proprio profilo e ai propri obiettivi.

 

Cosa è indispensabile scrivere nella propria cover letter?

Innanzitutto è bene specificare il destinatario della lettera di motivazione. Tipicamente, esso è il responsabile delle risorse umane, oppure il titolare dell’azienda. Come trovare il nominativo giusto? Puoi esplorare il sito dell’azienda (è possibile che sia presentato lo staff oppure che ci siano i contatti diretti), fare una ricerca su LinkedIn o provare diverse combinazioni di parole chiave su Google (prima prova di problem solving 😉 ). In caso non riuscissi ad avere il nominativo giusto, è possibile indirizzare la lettera di presentazione genericamente all’attenzione dell’ufficio del personale oppure alla direzione (indicando anche il nome dell’azienda).

In secondo luogo, nel primo paragrafo, bisogna presentarsi in modo sintetico e indicare il motivo per il quale si scrive.

La lettera di presentazione deve essere personalizzata e adeguata per ogni singola candidatura. Se la struttura generale può restare pressoché invariata, è indispensabile adattarla per la posizione lavorativa a cui si ambisce e per l’azienda a cui ci si rivolge. Per fare ciò, è fondamentale leggere bene l’annuncio di lavoro e/o studiare il sito dell’azienda presso la quale ci si propone. In questo modo, sarà anche più semplice inserire nella lettera alcuni dettagli in grado di suscitare l’interesse del lettore. È un modo per fargli capire che siete sulla stessa lunghezza d’onda, che sai cosa cercano, e che se ti sei candidato, significa che ti senti davvero adatto a quel contesto. Per un’azienda, il fatto che il candidato dimostri di conoscerla è sicuramente una nota positiva: è un ottimo segno di attenzione (ed è professionale).

Se condividi la mission o la vision dell’azienda, perché no, scrivilo, spiega il perché.

In caso di risposta ad un annuncio di lavoro, riprendi i riferimenti in esso contenuti. Le candidature “generiche” sono scarsamente efficaci. Candidarti in modo mirato e personalizzare la lettera di motivazione farà emergere la tua figura e darà di te una buona impressione, mentre fare “copia e incolla” no. I recruiter notano la differenza fra una candidatura fatta “sparando nel mucchio” e una appropriata, davvero 😉

Nella cover letter è importantissimo sottolineare quali sono le capacità e le attitudini che ti contraddistinguono. Come anticipato, non si tratta di riscrivere in altra forma il proprio CV, puoi essere più descrittivo e strutturare un buon discorso.

Se non sei in possesso di tutti i requisiti richiesti in un annuncio di lavoro, poco male. Certo, è preferibile averne quanti più possibile, ma tieni presente che negli annunci di lavoro viene descritto il profilo del candidato ideale: non è detto che ciò che viene richiesto sia proprio tutto necessario. Le aziende puntano ad “acquistare” il meglio, ma poi fanno le loro valutazioni sui candidati che si presentano concretamente. Quindi non abbatterti. Pensa invece a come valorizzare la tua esperienza e le tue caratteristiche personali.

A livello di redazione, è consigliabile essere chiari, diretti ed esaustivi (ma senza esagerare 😉 ).

Di seguito trovi un esempio di lettera di presentazione.

 

“Buongiorno Dott. Tizio Caio ,

Mi chiamo Pinco Pallino e le scrivo in merito all’offerta della posizione di Social Media Manager pubblicata sul vostro sito.

Ho 24 anni e sono laureato in Lettere Classiche.

Come potrà verificare, il mio background potrebbe non essere pienamente in linea con quello da voi richiesto.

–> NB: questo si può dire in caso di gap evidente fra i requisiti richiesti e le tue competenze

Ho scelto di candidarmi per la posizione da voi offerta perché il social media marketing è l’ambito in cui sono fortemente motivato a costruire la mia carriera. Sebbene non abbia ancora maturato esperienza specifica in questo settore, ho sempre avuto un forte interesse per le tematiche social e ho approfondito la mia conoscenza di questi argomenti con studio autonomo e corsi. Tutto ciò con l’obiettivo di lavorare presso aziende come Puffo Marketing Spa. Conosco bene la realtà di Puffo Marketing Spa, e apprezzo la vostra vision aziendale, in quanto…

Per quanto brevi, le mie esperienze lavorative si sono concentrate nel campo……. e in quello …………………….

Grande flessibilità,  gestione autonoma del lavoro e ottime capacità comunicative e relazionali sono le caratteristiche che ho sviluppato nel corso di tali esperienze.

Completano il mio profilo creatività e capacità di pianificazione.

Con l’auspicio che la mia candidatura possa contribuire al processo di recruitment, vi porgo cordiali saluti.

Pinco Pallino”

In alternativa puoi scaricare il modello di lettera di presentazione proposto da Monster, il celebre portale specializzato per la ricerca del lavoro.

Ricapitolando, gli ingredienti per una buona lettera di presentazione sono: motivazione, chiarezza, personalizzazione.

Ora non ti resta che scrivere la cover letter perfetta per accompagnare il tuo curriculum 😉

 

 

9 pensieri riguardo “Come scrivere una lettera di presentazione

Lascia un commento